Sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata

sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata

Il tumore della prostata è di solito un adenocarcinoma. La diagnosi è suggerita dall'esplorazione rettale o sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata valori dell'Ag prostatico specifico ed è confermata dalla biopsia sotto guida ecografica transrettale. Lo screening è controverso e deve coinvolgere decisioni comuni. La prognosi per la maggior parte dei soggetti con cancro della prostata, specialmente quando è localizzato o regionale in genere prima dello sviluppo dei sintomi è molto buona; sono molti di più gli uomini che al momento della morte presentavano un carcinoma della prostata rispetto quelli che sono morti a causa di esso. Il trattamento è la prostatectomia, la radioterapia, misure palliative p. Prostatite Stati Uniti, si verificano circa nuovi casi e circa 26 decessi nel ogni anno 1. Il rischio sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata una diagnosi di cancro alla prostata è di 1 a 6. Il rischio è più alto negli uomini di razza nera. Il sarcoma della prostata è raro e interessa principalmente i bambini. Si riscontrano raramente il carcinoma prostatico indifferenziato, il carcinoma a cellule squamose e il carcinoma duttale transizionale. La neoplasia intraepiteliale prostatica è considerata un'alterazione istologica precancerosa. Le influenze ormonali contribuiscono alla formazione dell'adenocarcinoma, ma Prostatite certamente non agli altri tipi di cancro della prostata. American Cancer Society: Key statistics for prostate cancer. Il cancro della prostata di norma progredisce lentamente e raramente causa sintomi sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata a quando non ha raggiunto una fase avanzata.

In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o consultazione dei dati sono assolutamente vietate senza sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata consenso scritto di AIMaC.

I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Dona ora! Filosl'assistente virtuale è qui per te! Apri la chat! La sua lettura Ti è risultata utile? Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare Prostatite, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.

Altri effetti avversi comprendono l'aumento delle defecazioni; il tenesmo, il sanguinamento o le ulcerazioni del sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata e fistole rettoprostatiche. È usato da molti anni in Europa e in Canada e recentemente è diventato disponibile negli Stati Uniti.

Il ruolo di sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata tecnologia nella gestione del cancro alla prostata si sta evolvendo; attualmente, sembra essere più adatto per il cancro alla prostata con radiazioni ricorrenti. Se il cancro localizzato alla Prostatite è ad alto rischio, potrebbe essere necessario combinare varie terapie p.

Se il cancro si è diffuso oltre la prostata, la cura è improbabile; viene quindi eseguito un trattamento sistemico finalizzato a ridurre o limitare l'estensione del tumore. I pazienti con un tumore localmente avanzato o con metastasi possono trarre beneficio dalla deprivazione di androgeni con castrazione, sia chirurgica con orchiectomia bilaterale che farmacologica con gli agonisti dell'ormone che rilascia l'ormone luteinizzante LHRHcome leuprolidegoserelina, triptorelina, istrelina e buserelina, con impotenza senza radioterapia.

Gli antagonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine LHRH p.

Tumore alla Prostata - Diagnosi e Trattamento

Sia gli agonisti dell'ormone Cura la prostatite rilascio delle gonadotropine LHRH e antagonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine LHRH di solito riducono il testosterone sierico quasi quanto un'orchiectomia bilaterale.

Tutti questi trattamenti di deprivazione di androgeni causano perdita della libido e disfunzione erettile e possono dare vampate di calore.

Alcuni pazienti traggono beneficio dall'associazione con gli antiandrogeni p. Sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata blocco combinato degli androgeni si ottiene abitualmente con gli agonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine LHRHpiù gli antiandrogeni, ma i benefici sembrano essere solo di poco maggiori rispetto a quelli degli antagonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine LHRH degarelix o orchiectomia da soli.

Un altro possibile approccio è il blocco intermittente degli androgeni che ritarda sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata comparsa di un cancro della prostata androgeno-indipendente ed aiuta a limitare alcuni effetti avversi della privazione di androgeno. Si procede con l'ablazione totale degli androgeni fino a che i livelli di PSA si riducono spesso a livelli non valutabili e poi si sospende. Il trattamento viene ripreso quando i livelli di PSA superano una certa soglia, sebbene una soglia ideale non sia ancora stabilita.

Gli schemi ottimali di trattamento e il periodo senza trattamento non sono stati determinati e variano prostatite tra i medici.

Gli estrogeni esogeni vengono usati di rado in quanto hanno un prostatite di complicanze cardiovascolari e tromboemboliche.

La terapia ormonale è efficace sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata carcinoma della prostata metastatico per un periodo limitato di tempo.

I trattamenti che prolungano la sopravvivenza nel cancro alla prostata resistente alla castrazione molti identificati dal comprendono. Sipuleucel-T un vaccino progettato per indurre l'immunità contro le cellule del cancro alla prostata.

Tumore prostatico

Abiraterone che blocca la sintesi di androgeni nel tumore e nei testicoli e nelle ghiandole surrenali. Enzalutamide che blocca il legame degli androgeni ai loro recettori. Alcuni dati suggeriscono che il sipuleucel-T deve essere utilizzato già alla comparsa dei primi segni di cancro alla prostata resistente alla castrazione.

In generale, i trattamenti per sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata cancro alla prostata resistente alla castrazione vengono più precocemente prostatite il corso del cancro della prostata.

Per contribuire a trattare e prevenire le complicazioni a causa di metastasi ossee p. La radioterapia tradizionale esterna è stata utilizzata per il trattamento delle singole metastasi ossee. N Engl J Med N Engl J Med 4 N Engl Sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata Med 8 Il cancro della prostata si sviluppa molto spesso con l'avanzare dell'età, ma non sempre è clinicamente importante.

sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata

I sintomi si sviluppano solo dopo che il tumore si è sviluppato a sufficienza da renderne difficile la cura. Per il cancro della prostata localizzato, va preso in considerazione il trattamento locale curativo p. Per il cancro che si è diffuso oltre la prostata, vanno considerati i trattamenti sistemici p.

Per le metastasi ossee sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata da prendere in considerazione il radio e gli inibitori degli osteoclasti. Il Manuale è sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata pubblicato per la prima volta nel come un servizio alla Cura la prostatite. Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo.

Come aiutarci Dona il 5x Per le aziende Servizio civile. Attività nel sociale Progetti Convegni Contattaci Questionari. Pro e contro delle terapie del tumore alla prostata.

Informazioni aggiuntive Scarica il libretto in pdf:. Letto volte. In quest'ultimo caso si parla di brachiterapiaintervento indicato soprattutto nei pazienti in classe di rischio bassa od intermedia. La radioterapia è un'opzione per la cura del cancro prostatico localizzato e del carcinoma prostatico localmente avanzato.

La radioterapia è normalmente somministrata in regime ambulatoriale, nel corso di brevi sessioni per cinque Prostatite alla settimana, per mesi. Gli effetti collaterali della radioterapia possono includere stanchezza, minzione dolorosa e frequente, incontinenza urinaria, disfunzione erettile, diarrea e dolore durante la defecazione.

Come Trattiamo la prostatite la prostatectomia radicale, c'è la possibilità che il tumore possa recidivare.

La brachiterapia è una forma di radioterapia "interna", in cui un certo numero di piccole sorgenti di radiazioni vengono impiantate chirurgicamente nel tessuto prostatico. Questo metodo ha il vantaggio di fornire una dose di radiazioni direttamente al tumore, riducendo i danni ad altri tessuti. Tuttavia, il rischio di disfunzioni sessuali e problemi urinari è lo stesso della radioterapia, sebbene le complicanze intestinali siano di minore entità.

La terapia ormonale viene spesso usata sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata combinazione con la radioterapia, per aumentare le possibilità di successo del trattamento o per ridurre il rischio di recidive. Gli ormoni controllano la crescita delle cellule prostatiche. In particolare, il tumore ha bisogno del testosterone per crescere. I principali effetti collaterali della terapia ormonale sono causati dai loro effetti sul testosterone e includono la riduzione del desiderio sessuale e la disfunzione erettile.

Altri possibili effetti indesiderati comprendono: vampate di calore impotenza, sudorazioneaumento di peso e gonfiore del seno. Per approfondire: Intervento di Orchiectomia.

In alternativa, è possibile optare per la rimozione chirurgica dei testicoli orchiectomia. La crioterapia o crioablazione comporta il congelamento dei tessuti prostatici per uccidere le cellule tumorali: prevede l'inserimento di minuscole sonde nella prostata attraverso la parete del retto, quindi cicli di congelamento e scongelamento consentono di uccidere le cellule tumorali e alcuni tessuti sani circostanti.

Allo stesso modo, l'HIFU prevede l'uso di ultrasuoni ad sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata intensità focalizzati per riscaldare punti precisi nella prostata.

Queste procedure sono utilizzate sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata alcune occasioni, soprattutto per trattare pazienti con carcinoma della prostata localizzato.

sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata

Tuttavia, il trattamento HIFU e la crioterapia sono ancora in fase di valutazione e la loro efficacia a lungo termine non è ancora sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata provata.

La chemioterapia è principalmente usata per trattare il cancro metastatico e i tumori che non rispondono alla terapia ormonale. La scelta del trattamento più adatto in caso di GIST dipende da diversi fattori legati alla malattia, sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata Cura la prostatite dimensione del tumore, la sede di origine e le condizioni generali del paziente.

La chemioterapia classica e la radioterapia non sono efficaci in questo tipo di tumore e non sono quindi utilizzate. Nella maggior parte dei casi il trattamento iniziale è rappresentato dalla chirurgiache permette di asportare e curare definitivamente la malattia localizzata ed è utile per rimuovere masse che si sono diffuse in altri organi metastasi.

Se la malattia è già diffusa e non risulta asportabile con il bisturi, i medici hanno a disposizione un farmaco mirato molto efficace: si tratta di imatinibuna molecola che ha come bersaglio sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata proteina KIT e la proteina PDGFR-a, entrambe appartenenti alla famiglia delle cosiddette tirosin-chinasi e presenti nella maggior parte dei GIST.

Colpendo queste proteine, imatinib riesce a bloccare la crescita del tumore e permette di raggiungere una risposta nell'80 per cento circa dei pazienti che lo assumono. Questi ultimi vengono utilizzati nelle persone sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata non possono assumere imatinib o che sono diventate resistenti a tale farmaco.

Come imatinib, anche sunitinib e regorafenib hanno come bersaglio le tirosin-chinasi per esempio KIT e hanno proprietà anti-angiogeniche, cioè sono in grado di bloccare la formazione di nuovi vasi sanguigni angiogenesi che potrebbero alimentare il tumore.

Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il Cura la prostatite Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata Glossario. Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura.

Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Tumori stromali gastrointestinali - GIST I GIST sono tumori rari che si possono sviluppare in tutti gli organi del tratto gastrointestinale, dall'esofago fino al retto Sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata aggiornamento: 4 luglio Tempo di lettura: 7 minuti.

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce.

Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli esami. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la cura. Organi di governo. Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 4 luglio I tumori stromali gastrointestinali - indicati con la sigla GIST dall'inglese G astro I ntestinal S tromal T umors - sono neoplasie rare che si possono sviluppare lungo tutto il tratto gastrointestinaledall'esofago fino al retto.

Sono molti i tumori che possono insorgere in questi organi, ma i GIST hanno la particolarità di originare da cellule staminali di origine mesenchimale progenitrici delle cellule interstiziali di Cajal. Queste sono a sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata chiamate "pacemaker del tratto gastrointestinale" perché sono presenti nelle pareti degli organi di tale distretto e sono responsabili della motilità intestinale: in pratica segnalano all'intestino quando contrarsi per muovere il cibo e i fluidi che sono stati ingeriti, coordinando le contrazioni automatiche delle pareti.

I GIST fanno parte dei cosiddetti sarcomi dei tessuti sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostataun gruppo di tumori che si origina in tessuti come muscoli, tessuto connettivo, vasi sanguigni o linfatici, nervi, legamenti e tessuto adiposo. Anche se in linea teorica i tumori stromali gastrointestinali possono svilupparsi in tutto il tratto gastrointestinale, in circa il 60 per cento dei casi colpiscono lo stomaco, mentre sono meno comuni in altre aree come l'intestino tenue poco più del 25 per centoil duodeno 5 per cento circail colon e il retto 5 per cento circa e l'esofago 1 prostatite cento circa.

Solo in rari casi i GIST si sviluppano all'esterno del tratto gastrointestinale, ma comunque sempre nell'addome soprattutto a livello di peritoneo e omento. Da ricordare, infine, che non tutti i GIST sono maligni : esistono infatti anche le forme benigne che non si diffondono in altre aree dell'organismo.

I GIST sono considerati tumori rari. In Italia vi sono circa ,5 casi ogni L' età è uno dei fattori di rischio riconosciuti per i GIST, perché questi tumori si presentano più frequentemente dopo i 50 anni e solo raramente prima dei Anche se nella maggior parte dei casi si tratta di tumori sporadici - che insorgono cioè senza alcuna trasmissione ereditaria all'interno delle famiglie - esistono alcune sindromi genetiche che possono aumentare il rischio di sviluppare un GIST.

Tumore della prostata

Questa alterazione è responsabile della sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata e della proliferazione delle cellule dei tumori stromali gastrointestinali.

Questi dati molecolari sono importanti per indirizzare la scelta della terapia contro la particolare alterazione proteica presente nel tumore. Fino agli anni Novanta del secolo scorso i GIST erano classificati come leiomiomi o leiomiosarcomi, mentre prostatite, grazie anche ai progressi della medicina e della biologia molecolare, hanno assunto una identità distinta da quella di altri tumori.

Anche se in linea prostatite i tumori stromali gastrointestinali possono svilupparsi in tutto il tratto gastrointestinale, in circa 6 casi su 10 60 per cento colpiscono lo stomaco, mentre sono meno comuni in altre aree come per esempio l'intestino tenue poco più del 25 per centoil duodeno 5 per cento circail colon e il retto 5 per cento circa e l'esofago 1 per cento sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata.

Altri sintomi caratteristici dei GIST sono dolore o disturbi all'addomepresenza di una massa addominalevomito e nauseasenso di sazietà precoceperdita di appetito e di peso e spossatezza.

sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata

Dal momento che per questo tumore raro non sono stati identificati fattori di rischio modificabili, legati a stile di vita o ambiente, non è possibile stabilire un'efficace strategia di prevenzione. Se si notano sintomi sospetti, il primo passo è senza dubbio rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista che valuteranno la storia medica personale e familiare attraverso una serie sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata domande e poi effettueranno una visita completa alla ricerca di eventuali segni della malattia per esempio la presenza di una massa anomala a livello Prostatite cronica. Dopo questo primo incontro il medico potrà decidere se prescrivere ulteriori esami di approfondimento.

Per la diagnosi di GIST sono necessari esami di diagnostica per immagini. Una volta individuata un'area sospetta si deve necessariamente procedere con la biopsiacioè con l'asportazione di una piccola porzione di tessuto che viene poi analizzata al microscopio. Già la forma delle cellule osservate al microscopio è utile per arrivare alla diagnosi, ma si procede sempre anche con analisi più approfondite a livello molecolare, per verificare, per esempio, che sia espressa la proteina Sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata, presente in quasi tutti i GIST ma non negli altri tumori del tratto gastrointestinale, a parte qualche piccola eccezione.

Carcinoma della prostata

Anche gli esami del sangue possono essere utili per rivelare la presenza di anemia legata al sanguinamento prostatite dal tumore.

Assegnare uno stadio al tumore stadiazione è fondamentale per decidere quale strategia di trattamento scegliere e per determinare la prognosi. Per i GIST, come per sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata altri tumori, si utilizza il sistema di stadiazione TNM che valuta la dimensione del tumore Tla sua diffusione ai linfonodi N sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata la presenza di altre metastasi M.

Oltre alla dimensione del tumore, i più importanti sono la conta mitotica - Prostatite cronica rappresenta il numero di divisioni cellulari in corso, più alto nella malattia più aggressiva - e la sede di origine della neoplasia.

La scelta del trattamento più adatto in caso di GIST dipende da diversi fattori legati alla malattia, come la dimensione sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata tumore, la sede di origine e le condizioni generali del paziente. La chemioterapia classica e la radioterapia non sono efficaci in questo tipo di tumore e non sono quindi utilizzate. Nella maggior parte dei casi il trattamento iniziale è sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata dalla chirurgiache permette di asportare e curare definitivamente la malattia localizzata ed è utile per rimuovere masse che si sono diffuse in altri organi metastasi.

Se la malattia è già diffusa e non risulta asportabile con il bisturi, i medici hanno a disposizione un farmaco mirato molto efficace: si tratta di imatinibuna molecola che ha come bersaglio la proteina KIT e la proteina PDGFR-a, entrambe appartenenti alla famiglia delle cosiddette tirosin-chinasi e presenti nella maggior parte dei GIST.

Colpendo queste proteine, imatinib riesce a bloccare la crescita del tumore e permette di raggiungere una risposta nell'80 per cento circa dei pazienti che lo assumono. Questi ultimi vengono utilizzati nelle persone che non possono assumere imatinib o che sono diventate resistenti a tale farmaco.

Come imatinib, anche sunitinib e Prostatite cronica hanno come bersaglio sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata tirosin-chinasi per esempio KIT e hanno proprietà anti-angiogeniche, cioè sono in grado di bloccare la formazione di nuovi vasi sanguigni angiogenesi che potrebbero sintomi gastrointestinali del carcinoma della prostata il tumore.

Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario. Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura.

Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Tumori stromali gastrointestinali - GIST I GIST sono tumori rari che si possono sviluppare in tutti gli organi del tratto gastrointestinale, dall'esofago fino al retto Ultimo aggiornamento: 4 luglio Tempo di lettura: 7 minuti.

Cosa sono. Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico. Autori: Agenzia Zoe.